Stampa
Categoria: Borgo San Bruno
Visite: 1935

Borgo San Bruno è un piccolo agglomerato di case e strutture rurali che ruotano attorno ad una piccola chiesetta, dedicata a San Bruno e da qui il nome della contrada e del Borgo. La chiesa è la cappella sepolcrale della famiglia Rossi che gode a tutt’oggi di questo particolare privilegio.

La costruzione risale al’600, ma la cripta e le fondamenta appartengono ad una antica chiesa, forse un monastero basiliano risalente all’300. Il Borgo, che rappresenta il front office dell’azienda agricola, dista dal paese di Bagaladi meno di 1 Km ed è attraversato dalla SS 106 che da Melito P.S. porta a Gambarie d’Aspromonte. La tra le costruzioni, salta subito all’occhio del visitatore Villa Giulia, una bella Villa Liberty adibita a Reception e ad Home Restaurant.

Tutt’attorno poi, vicinissime tra loro, una serie di case coloniche, completamente ristrutturate, usate come foresteria per ospitalità rurale.

C’è anche un frantoio per la molitura delle olive e altre costruzioni che completano la struttura del Borgo: il forno a legna, di vecchia maniera, il laboratorio per la preparazione e la conservazione dei prodotti tipici, il punto vendita (bottega del Santo), le antiche vasche (Gebbie) per la irrigazione di orti e giardini che forniscono ortaggi, frutta, verdura, agrumi per le necessità ristorative del Borgo e dei suoi ospiti. Prodotti questi, tutti esclusivamente biologici. Attorno, si snodano strade sterrate, viuzze e sentieri che aprono a percorsi per trekking e passeggiate per ammirare paesaggi, flora, fauna dell’azienda che è sita nel contesto dell’area Grecanica e del parco Nazionale d’Aspromonte.

Borgo San Bruno offre agli ospiti incantevoli spazi esterni destinati ad ogni genere di eventi, da quelli di weeding, a quelli delle degustazioni (in particolare dell’olio extravergine d’oliva), alle sacre rappresentazioni, alle feste, alle giornate folkloristiche. Particolarmente curato è il verde, i prati le piante, i fiori che con il loro profumo di gelsomino, glicine e lavanda inebriano le serate e il soggiorno dei visitatori.